Che l’argomento “alimentazione” fosse importante per noi della SSBG non è cosa nuova. Da sempre, infatti, ci appoggiamo a partner selezionati e altamente specializzati nel servizio di ristorazione collettiva dedicata alla scuole, con l’obiettivo di mantenere sempre alta e continuativa la qualità del servizio mensa per i nostri alunni. 

L’anno scolastico corrente è iniziato infatti con la rinnovata fiducia al Gruppo SerCar che da più di 40 anni si impegna non solo a fornire pasti di qualità, ma anche a supportare gli Istituti nel trasmettere un’adeguata cultura alimentare ai propri studenti. E non solo. Nei primi mesi dell’anno scolastico 2021-2022, la SSBG ha messo in atto alcune migliorie tecniche, organizzative, logistiche ed estetiche in sinergia con il Gruppo e sostenute dal CdA della scuola.

Tra queste, le più importanti sono l’impiego di una cuoca in sede per la cottura dei cibi e una maggiore diversificazione dei menù offerti agli alunni. Inoltre, assolutamente degna di nota è la ristrutturazione degli spazi adibiti a refettorio e cucina, sponsorizzata in parte proprio dal Gruppo SerCar, con l’obiettivo di garantire maggiore accoglienza e funzionalità ad un comparto così importante.

I lavori di ristrutturazione hanno coinvolto non solo l’aspetto strutturale, ma anche quello estetico, con la posa di una preziosa carta da parati panoramica prodotta dall’azienda francese Les Dominotiers. La posa a regola d’arte è stata affidata al tappezziere Armando Quadri e i lavori di ristrutturazione sono stati diretti dall’Architetto Cristina Rovetta dello studio RGR e associati di Bergamo

A fianco degli interventi di miglioria degli spazi, la Scuola è intervenuta anche a livello formativo sull’importante tema dell’alimentazione. Gli alunni della scuola secondaria sono stati infatti coinvolti in un incontro di due ore con una specialista in psicologia e nutrizione. Focus dell’incontro è stato quello di riflettere sul complesso rapporto tra uomo e alimentazione, su quanto questa relazione sia profondamente cambiata negli ultimi anni e su come venga percepito il momento del pasto da parte degli alunni, andando anche oltre il mero aspetto nutrizionale e aiutando gli adolescenti ad acquisire la consapevolezza dell’importanza di una sana e corretta alimentazione e provare ad andare così oltre i “falsi miti” promossi dalla pubblicità e dai mass media.

Momenti di approfondimento e formazione in merito a questo importante tema hanno coinvolto anche i genitori dei nostri alunni, con una doppia conferenza online tenutasi giovedì sera 24 febbraio, e che ha coinvolto la psicologa dott.ssa Daniela Marzotto e la nutrizionista dott.ssa Chiara Grossi. 

Durante l’incontro, la dott.ssa Grossi ha parlato del menù della mensa scolastica e dell’educazione alimentare ad essa correlata. Sono stati presentati i criteri che portano alla stesura del menù scolastico e quali sono i punti chiave di una corretta educazione alimentare per bambini e adulti, fornendo utili spunti per la riorganizzazione di pasti fondamentali nella giornata del bambino come colazione e merende. Inoltre, ha presentato gli aspetti nutrizionali dei pasti e ha fornito una linea guida per una corretta alimentazione. 


La dott.ssa Marzotto ha invece posto il focus del suo intervento sul rapporto cibo-adolescenza e sui temi che vi gravitano attorno: le forme e le dinamiche dell’adolescenza, compiti e conflitti evolutivi, quando il rapporto con il cibo può diventare un problema e quali sono i segnali da cogliere. 

Altre Attività

“A scuola con i nonni”, la Festa dei Nonni alla SSBG
Torna il tradizionale Lanternenumzug, e ne parla anche Eppen
“Io leggo perché” – dal 5 al 13 novembre 2022